Martedi 4 gennaio tutti a spingere la carrozzella di Roberto Torregiani davanti all’ambasciata Brasiliana.

Il prossimo 4 gennaio, davanti all’Ambasciata brasiliana a Roma (Piazza Navona 14) si terrà un sit in di protesta. «L’Italia tutta unita – dice Roberto Torregiani – deve scendere in piazza. Estendo l’invito a partecipare anche ai politici, di destra e di sinistra. Non vogliamo bandiere perchè nella nostra manifestazione non si devono creare distinguo politici». Nello stesso giorno sarà ufficializzata la nascita del … Continua a leggere

2011 L’anno che verrà

Vorrei che la senatrice Anna Finocchiaro del PD  venire a riferire in parlamento dell’affaire siciliano acccompagnata dal marito.Vorrei che fosse discusso in un aula di tribunale l’operato 20ennale di certa magistratura politicizzata.Vorrei che fosse conferita una laurea honoris causa ad Antonio Di Pietro per aver portato a Montecitorio il Burlesque…

Facciamo in modo che il tradimento diventi un vantaggio: ci siamo liberati di Fini e delle sue fallimentari idee di sinistra.

Marcello Veneziani, uno dei più brillanti e coerenti intellettuali della destra italiana, è un amico. E’ allora automatico che risponda subito alle domande che pone su “il Giornale”, scrivendo della destra uccisa da Fini. La prima: “Vi sta bene così?”, riferendosi a quel che rimane della destra in Italia. Risposta: no. La seconda: “Ritenete che la destra abbia ormai esaurito … Continua a leggere

I grandi editorialisti dei grandi quotidiani, quelli che hanno fatto carriera universitaria senza muoversi da casa e che all’estero ci sono andati solo per fare le vacanze sotto una palma.

A leggere la stampa italiana, uno si chiede se i professori-editorialisti dei grandi quotidiani nazionali parlino senza riflettere a causa di una certa modestia dell’ingegno, della pochezza della loro scienza, di una assoluta mala fede, o di tutte e tre le cose assieme. Proprio mentre il governo italiano si attiva per far rientrare i giovani italiani di talento o per … Continua a leggere

Una sentenza reintegra la Ferrario in Rai: La motivazione del giudice.. Tiziana è un reperto archeologico

Quell’iperbole di Tiziana Ferrario può tornare a lavorare in RAI. Una delle icone più sbiadite della sinistra può di nuovo condurre il Tg1 alla sua maniera e tornare a fare l’inviata….ma l’nviata de che! Del reparto geriatrico!Il Tribunale del Lavoro di Roma perentoriamente dispone l’ordine all’azienda di Viale Mazzini.Reintegrare..di corsa Tiziana…

Anche per il 2011 il piatto servito sarà la Ratatouille in salsa PD!

Gli uomini e le donne chef dell’opposizione hanno qualcosa che mi affascina. Loro non si limitano a sopravvivere. Sperimentano. Creano!Mi è sempre piaciuta la ratatouille e mi è sempre piaciuto mangiare le verdure miste stufate. E Quando ho visto che nel menu del cenone di Capodanno proposto dagli chef Franceschini, Rosy Bindi, Bersani, D’Alema, Nichi…